Gaffeo e Lorenzoni: Padova-Rovigo insieme per un rilancio competente del territorio

Arturo Lorenzoni e Piero Ruzzante stringono la mano a Edoardo Gaffeo. Un’alleanza politica forte tra Padova e Rovigo, simbolica, avvenuta ieri pomeriggio tra il candidato sindaco del centrosinistra unito Edoardo Gaffeo che ha ospitato nella sede elettorale di piazza Vittorio il vicesindaco di Padova, Lorenzoni ed il consigliere regionale Piero Ruzzante.

“E’ un piacere avere qui con me due amici- ha esordito Gaffeo- Tutti e due sono stati protagonisti di una corsa straordinaria, due anni fa, che ha consentito all’amministrazione di Padova di essere nuovamente governata dal centrosinistra all’interno di una competizione elettorale dal principio particolarmente impegnativa. Lega battuta con un esperimento politico bellissimo, ancor più forte oggi, che ha visto vincere il centrosinistra con Sergio Giordani candidato sindaco del centrosinistra che ha vinto al ballottaggio grazie ad un’alleanza stretta con la coalizione civica di Lorenzoni. Oggi sono qui per imparare da loro a realizzare un progetto diverso di fare politica attraverso il coinvolgimento dei cittadini. Sono certo che gli elettori mi daranno fiducia, e ci sarà la possibilità di lavorare assieme anche all’amministrazione padovana e alla Regione, perché la costruzione delle reti è fondamentale per un’amministrazione locale e per intercettare bandi di finanziamento a livello locale nazionale e europeo”.

“Siamo qui per Edoardo, e per sostenere il lavoro che è stato fatto in questo territorio – ha precisato Piero Ruzzante- per sostenere delle liste che hanno messo l’effetto ambientale al centro della qualità della vita. La partecipazione dal basso e la nascita della tua candidatura è un tratto che accomuna le due esperienze, Padova e Rovigo, e poi ce n’è un altro: quello del netto fallimento a Padova come a Rovigo della Lega che è stata mandata a casa. Spero che questa cosa ci porti fortuna. In tanti anni di impegno politico, ogni volta che un’amministrazione termina anticipatamente il suo mandato solitamente i cittadini puniscono quella realtà che non è stata in grado di governare”.

“In questi anni è mancata una visione d’insieme agli assessorati di Urbanistica e Ambiente – ha spiegato Lorenzoni- Si è pensato solo a ottenere il consenso, costruendo una visione blanda del sistema del trasporto pubblico. Questi sono errori che si pagano. Avere le idee chiare e avere una persona con una visione economica capace di ragionare su questi temi è cruciale per rilanciare una città”.

“Edoardo Gaffeo rappresenta una grandissima opportunità per Rovigo, perché ha un’esperienza, una maturità, una serie di esperienze che sono fondamentali per rilanciare questa città – ha precisato ancora il vicesindaco patavino- Per me, amministratore di Padova, è importantissimo trovare dei partner nell’interlocuzione con la Regione e con le altre istituzioni che abbiano delle competenze sedimentate e solide. Credo che Edoardo abbia tutto questo ed è importantissimo lavorare su questa capacità che ha di unire e di far lavorare su progetti comuni. E’ giunto veramente il momento che le nostre due comunità si stringano attorno ad una progettualità seria e guardino alla capacità di costruire”.